All posts in "Viaggiare in moto"

Consigli di guida sicura in moto: come evitare di diventare invisibile

Andare in moto è un’avventura mai scontata.

Servono circa 2.500 abilità per guidare una motocicletta, eppure, una volta che ci prendi la mano, ti sembra di averlo fatto da sempre.

Hai mai provato questa sensazione?


Chiaramente nessuno è mai tanto bravo da non sbagliare mai, soprattutto con il traffico odierno.

Dovresti essere consapevole di un'area a 360 gradi e valutare continuamente altri veicoli, altri rischi, rimanendo concentrato al massimo… e tutto questo mantenendo un po’ il gusto di divertirti sulla moto, senza diventare una statistica.

Ma bisogna davvero stare così attenti?

La prima causa degli incidenti stradali

Leggi tutto >
Share

8 modi per migliorare la tua guida in moto sull’off-road

Sei pronto per un'avventura su moto enduro e vuoi qualche dritta? Iniziamo subito!

1. Tieni la testa alta e guarda avanti (non per terra)


Dipende tutto dal tuo punto di equilibrio. 

Più guardi avanti, più velocemente il tuo cervello reagisce se stai perdendo equilibrio. 


Questo vale in generale, ma si amplifica fuoristrada, perché sei in piedi sulla moto e trasformi il tuo corpo in una leva più lunga e di conseguenza ancora più sensibile ai cambiamenti di equilibrio. 


La tua moto va dove guardi e, soprattutto, guardando avanti puoi vedere prima i pericoli in arrivo... come fango, buche e curve.

In questo modo puoi regolare di conseguenza la tua velocità o posizione di guida e pianificare in anticipo le tue linee.


Tieni il mento sollevato e guarda almeno a 15 metri dalla ruota anteriore

Lascia che la tua visione periferica si prenda cura degli ostacoli ravvicinati. 

Avrai già visto il solco fangoso quando era lontano, quindi ora ignoralo. 

Guarda avanti, mantieni la potenza e la moto andrà dove la indirizzi.

Leggi tutto >
Share

Quiz sulla guida sicura in moto: a che livello sei?

Guidare una moto in sicurezza significa non solo saperla gestire a livello di maneggevolezza: significa anche saper giudicare a colpo d'occhio le condizioni stradali.

Indipendentemente dal tuo livello di esperienza, le strade con superfici accidentate possono rappresentare una vera insidia, da tenere sotto controllo con attenzione.


Studente a vita


Le scuole guida consigliano ai piloti di moto di immaginarsi come "studenti per tutta la vita".
Ovvero di iscriversi a un corso di guida sicura ogni tre anni, in modo da mettere in pratica i nuovi dettagli acquisiti e non perdere le buone abitudini.

Perché è vero che con l'esperienza impari l'importanza di analizzare la strada e sviluppi una maggiore sensibilità della moto, ma spesso può succedere anche di eccedere in sicurezza e trascurare dettagli che possono trasformarsi in minacce serie.

Per esempio, saper valutare la presa delle ruote sull’asfalto è fondamentale!

Riconoscere quando la strada è scivolosa, o è particolarmente aderente, così come notare se è disseminata di sabbia, ghiaia, olio aumenta le possibilità di rimanere in controllo ed evita brutte conseguenze.


La causa principale delle cadute in moto


Infatti, è proprio l'errore del pilota la causa di circa due terzi di tutti gli incidenti in moto.
Quali sono gli errori tipici?
Sono lo "scivolamento" o la caduta a causa di una frenata eccessiva e l’invasione di corsia in curva (valutazione errata), a causa di velocità eccessiva.

Leggi tutto >
Share

Guidare in moto sotto la pioggia e il vento: consigli per evitare brutte sorprese

Strade bagnate e maltempo in moto? Una sfida non per tutti

Guidare in moto sotto la pioggia può essere una necessità o una scelta: in entrambi i casi bisogna sapere bene a cosa si può andare incontro e usare le giuste contromisure.

Alcuni motociclisti se possono evitano la pioggia, ma altri (soprattutto chi vive nelle zone con più precipitazioni annuali) imparano ad affrontarla. 

Un po’ come nelle gare della MotoGP c’è la pioggia che annulla la gara e c’è la gara bagnata, l’importante è che riesci a guidare consapevole dei tuoi limiti e ascoltando i segnali che ti manda la tua moto.

Leggi tutto >
Share

Viaggi in moto in estate: 17 itinerari da provare

Il periodo estivo - in particolare agosto - è il momento in cui solitamente sei più libero per visitare nuove mete in sella alla tua moto.

In Italia abbiamo posticini meravigliosi tutti da scoprire che, anche a Ferragosto, non sono super affollati di gente e puoi visitarli senza troppo preoccuparti del turismo di massa.

Partiamo quindi all'esplorazione di 17 mete ideali da vedere in moto in giro per l'Italia.

Viaggi brevi per emozioni take away. 

Buon viaggio!

Leggi tutto >
Share

3 itinerari da non perdere con la moto enduro

Le enduro fanno sognare.
Le loro linee ardite, le vibrazioni in sella, le melodie del motore, i colori accesi dei serbatoi: ogni parte sembra avere il suo posto perfetto, il suo incastro divino, mentre ci porta lontano dal mondo, alla ricerca dell’anelata libertà, in corsa verso l’infinito e oltre.

Un assembramento connettivo ideale per chi cerca due ruote liberatorie che non si accontentano del solo asfalto, ma che amano sperimentare terriccio, manto battuto, vicoli rupestri e percorsi fuori dall'ordinario.
Chi possiede un pezzo d’arte come questo, non può esimersi dal disegnare la sua meta di viaggio, trasformando semplici ore in moto in un progetto arricchente, concreto e degno della più brillante avventura.

Leggi tutto >
Share
Page 4 of 4
>