Si può guidare un 125 con la patente B?

68 Commenti

Se sei appassionato di moto d'epoca, probabilmente ti sei chiesto almeno una volta quando una moto diventa d'epoca e quali sono i requisiti per poterla immatricolare. 

In questo articolo cercheremo di rispondere a tutte le tue domande e di fornirti le informazioni necessarie per gestire al meglio la tua passione per le moto storiche.

Quando una moto diventa d’epoca?

In Italia, una moto viene considerata d'epoca quando ha almeno 20 anni di vita e presenta caratteristiche di originalità, rarità o valore storico. Inoltre, deve essere in buone condizioni di conservazione e di funzionamento.

Quali sono i requisiti?

Per poter immatricolare una moto d'epoca deve avere:

  1. documentazione completa e originale, compreso il certificato di proprietà (o la fattura di acquisto) e la revisione (se richiesta)
  2. conservato le caratteristiche di fabbricazione originale 
  3. certi parametri di rarità e caratteristiche tecniche (innovative per l’epoca) 
  4. un’adeguata e costante attività di manutenzione e conservazione

Qual è la legge in italia che regolamenta le moto d'epoca

La legge italiana che regolamenta le moto d'epoca è il Decreto Legislativo 29 ottobre 1999, n. 468, noto anche come Codice della strada.

In particolare, l'articolo 60 del Codice della strada definisce le moto d'epoca come veicoli con almeno 20 anni di anzianità dalla data di prima immatricolazione, che siano conservati e utilizzati in modo da mantenerne l'integrità originale.

Il medesimo articolo stabilisce inoltre che per poter circolare su strada pubblica, le moto d'epoca devono essere iscritte al Registro storico delle motociclette e degli autocicli, gestito dalla Federazione Motociclistica Italiana (FMI). L'iscrizione al registro storico consente ai proprietari di moto d'epoca di beneficiare di una serie di agevolazioni, tra cui l'esenzione dal pagamento del bollo e la possibilità di partecipare a manifestazioni riservate ai veicoli storici.

Inoltre, l'articolo 60 del Codice della strada prevede alcune limitazioni all'utilizzo delle moto d'epoca, come l'obbligo di possedere la documentazione attestante la conservazione del veicolo, il divieto di trasporto di merci o passeggeri a scopo di lucro, e la limitazione del chilometraggio annuale massimo a 5.000 km.

Infine, il Codice della strada prevede sanzioni per coloro che utilizzano le moto d'epoca in modo improprio o in violazione delle normative vigenti.

Come immatricolare una moto d’epoca?

Per immatricolare una moto d'epoca, devi rivolgerti all'ufficio del PRA (Pubblico Registro Automobilistico) competente per la tua zona. In questo caso, devi richiedere la registrazione della moto nel registro storico FMI (Federazione Motociclistica Italiana), che ti permetterà di ottenere la targa d'epoca.

Inoltre, dovrai pagare la tassa di immatricolazione e il bollo annuale, che sono inferiori rispetto a quelli per le moto moderne.

Cos’è il registro storico FMI?

Il registro storico FMI è un'associazione che si occupa di registrare tutte le moto d'epoca in Italia, al fine di tutelare il patrimonio storico e culturale delle due ruote. Riconosciuta dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti è la sola associazione autorizzata a rilasciare le targhe d'epoca per le moto storiche. 

Le moto iscritte al registro storico FMI godono di alcuni vantaggi, come l'esenzione dal pagamento del bollo annuale e l'accesso a eventi e manifestazioni riservati ai proprietari di moto d'epoca.

Come funziona l’iscrizione al registro storico FMI?

L'iscrizione al registro storico FMI è facile e veloce. Dovrai prima di tutto diventare socio dell'associazione, compilando un modulo di iscrizione e pagando una quota annuale. Successivamente, dovrai compilare la scheda tecnica della tua moto e allegare tutta la documentazione richiesta. Una volta che il tuo dossier sarà stato approvato, potrai richiedere la targa d'epoca e l'immunità dal bollo.

Quali sono i vantaggi di possedere una moto d'epoca?

Possedere una moto d'epoca può essere una vera e propria passione, ma comporta anche dei vantaggi pratici. In primo luogo avrai accesso ad agevolazioni per l'assicurazione e potrai evitare di pagare il bollo, oltre a partecipare a eventi, raduni e manifestazioni riservati ai possessori di moto storiche. Inoltre, possedere una moto d'epoca significa avere un pezzo di storia tra le mani, un'emozione che solo i veri appassionati possono capire.

Le moto di interesse storico, invece, per effetto della legge n. 145 del 30 dicembre 2018, sono esentate dal pagamento del bollo solo se hanno più di 30 anni di anzianità.

Tuttavia, è importante tenere presente che la gestione di una moto d'epoca richiede anche un certo impegno e una particolare attenzione alla manutenzione. Infatti, molte parti della moto potrebbero non essere facilmente reperibili sul mercato, e richiedere una certa esperienza per poter essere riparate o sostituite. Inoltre, è importante conservare la moto in modo adeguato, evitando esposizioni a umidità e temperature estreme.

Come assicurare una moto d’epoca?

Assicurare una moto d’epoca ti porta a godere di agevolazioni sul premio annuale e per questa categoria non è prevista e non si applica il bonus/malus delle classi di merito a scalare. Le tariffe dell’assicurazione di conseguenza sono basse (da 100 Euro a 200 euro circa). Come succede nelle assicurazioni RCA (Responsabilità Civile Autoveicoli) standard, anche in questo caso, il prezzo finale della polizza lo decide il Comune di residenza dell’intestatario. In generale, se sei alla ricerca di un'assicurazione per la tua moto d'epoca, ti consigliamo di rivolgerti a una compagnia specializzata, che possa offrirti una copertura su misura e garantirti la massima protezione per il tuo veicolo storico. Inoltre, ti consigliamo di valutare attentamente le varie opzioni disponibili, confrontando i costi e le condizioni di polizza, per scegliere quella più adatta alle tue esigenze e al tuo budget.

Differenza tra moto di interesse storico e moto d'epoca

In Italia, le moto di interesse storico e le moto d'epoca sono due categorie distinte di motociclette, riconosciute dalla legge con requisiti e agevolazioni differenti.

Le moto di interesse storico sono moto che hanno un'importanza storica, tecnica o culturale, ma possono ancora circolare. Per ottenere il riconoscimento di moto di interesse storico, il proprietario deve presentare all'ASI (Automotoclub Storico Italiano) la documentazione che attesti l'importanza della moto, come ad esempio libri e riviste specializzate, cataloghi e manuali d'epoca, e foto.

Le moto d'epoca, invece, sono moto che hanno almeno 20 anni di anzianità dalla data di prima immatricolazione e non sono più adeguate a circolare normalmente su strada.

Sono state infatti cancellate dal PRA, ma sono iscritte in un apposito elenco del D.T.T.

Infine, le moto d’epoca possono circolare solo in occasione di manifestazioni e raduni autorizzati, dietro regolare permesso.

Vuoi determinare con precisione l'età della tua moto?

Ti basterà verificare la sua data di costruzione

Nel caso in cui tu non riesca a risalire all'anno di fabbricazione, potrai calcolare l'anzianità a partire dalla data della prima immatricolazione della moto.

In conclusione, se sei un appassionato di moto d'epoca, possedere una moto storica può essere un'esperienza indimenticabile, ricca di emozioni e soddisfazioni. 

Tuttavia, prima di avventurarti nell'acquisto di una moto d'epoca, è importante informarsi sui requisiti per l'immatricolazione, sulla gestione e la manutenzione della moto, e sulle normative regionali.

Solo così potrai vivere la tua passione al meglio, in totale sicurezza e nel rispetto delle leggi.


Vuoi dei kit di trasmissione moto di qualità garantita, senza correre rischi di consumi precoci con i kit aftermarket assemblati da commerciali?

Scegli i kit PBR per 3 semplici motivi:

  • Primo produttore in Italia specializzato in ingranaggi moto (corone e pignoni): attivo dal 1969
  • 50 anni di test sui prodotti e una lunga serie di mondiali vinti fra Motocross, MotoGP, Superbike (per i campionati Superbike e SuperSport abbiamo realizzato il nuovo kit con passo speciale 428; per la moto GP realizziamo corone in titanio)
  • Fornitura ingranaggi di primo equipaggiamento su marchi come KTM, Husqvarna, Aprilia, Piaggio, MV Augusta, Fantic, ecc. 
  • Harika bir paylaşım, özellikle konunun önemli detayları oldukça net bir şekilde açıklanmış. İnsanları çeşitli karmaşık anahtar kelimelerle yormak yerine, okumaktan keyif alacağı içerikler her zaman daha iyidir. Kaliteli paylaşım adına teşekkür eder, paylaşımlarınızın devamını sabırsızlıkla beklerim.

  • You’re so awesome! I don’t believe I have read a single thing like that before. So great to find someone with some original thoughts on this topic. Really.. thank you for starting this up. This website is something that is needed on the internet, someone with a little originality!

  • Thank you for this informative post! It has shed light on a topic I was struggling to understand. Your writing style is engaging and the information is presented clearly. Great job!

  • naturally like your web site however you need to take a look at the spelling on several of your posts. A number of them are rife with spelling problems and I find it very bothersome to tell the truth on the other hand I will surely come again again.

  • I’m really grateful for this post. It’s clear that you’ve put a lot of effort into providing comprehensive information. It has provided me with new insights and a fresh perspective. Your dedication to sharing valuable content is commendable. Thank you for your work!

  • Your post is a treasure trove of knowledge! It’s evident that you have a passion for the subject and have taken the time to compile valuable information. Thank you for your hard work!

  • Thank you for sharing your expertise through this post. It has been incredibly beneficial and has expanded my knowledge on the subject. Your efforts in creating such a helpful resource are commendable!

  • naturally like your web site however you need to take a look at the spelling on several of your posts. A number of them are rife with spelling problems and I find it very bothersome to tell the truth on the other hand I will surely come again again.

  • naturally like your web site however you need to take a look at the spelling on several of your posts. A number of them are rife with spelling problems and I find it very bothersome to tell the truth on the other hand I will surely come again again.

  • {"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}
    >